Cresce il mercato degli smartphone usati

smartphone usati

Acquistare un’auto usata è del tutto normale e questo trend si sta estendendo anche agli smartphone, che d’altra parte in molti casi iniziano ad avere prezzi piuttosto impegnativi. Si pensi ad esempio agli ultimi iPhone.

Vista la continua uscita di nuovi modelli e il rapido deprezzamento di quelli che fino a ieri erano i top di gamma, l’interesse per l’usato, spesso pari al nuovo, ma molto meno costoso, è come ovvio crescente.

Secondo una recente analisi condotta da Counterpoint research e pubblicata sul Wall Street Journal, nel mondo 1 cellulare su 10 è ricondizionato e il ciclo di vita dei dispositivi entro il prossimo anno si allungherà a 33 mesi (ovvero quasi tre anni). Nel 2014 la vita media (di utilizzo) di uno smartphone era di appena 23 mesi.

L’attuale mercato degli smartphone assomiglia sempre di più a quello delle auto usate. Per Sean Cleland, manager della società di aste B-Stock Solutions, un iPhone oggi è un po’ come una Mercedes, si attende qualche mese e si acquista il modello precedente, per avere un bell’oggetto al giusto prezzo. Negli Stati Uniti le aste online di smartphone usati sono cresciute in 5 anni del +93% e il trend pare non volersi arrestare.

I dispositivi rigenerati o ricondizionati sono stati sottoposti a diversi test tecnici, a volte dalla loro stessa casa madre e quando vengono immessi nuovamente sul mercato sono spesso pari al nuovo, salvo piccolissimi difetti estetici, come impercettibili graffi o ammaccature.

Releated Post